Tavoli e Sedie

Nelle abitazioni attuali la cucina è tutt'uno con il soggiorno e quindi non esiste più una netta distinzione fra Tavoli e Sedie per i due ambienti. In fatto di dimensioni, il comfort dipende dalla larghezza, che varia da 45 a 55 cm; dalla profondità, fra 46 e 60 cm; dallo schienale, che può variare da 45 a 60 cm, per alzarsi comodamente, nonché essere di 75-90 cm, per garantire un buon appoggio alla schiena. In un interno non troppo grande, va posizionato un tavolo di dimensioni proporzionate; se vi piace ricevere persone a cena si potranno sempre ricorrere a un modello di tavolo allungabile. Nel dining, a sé stante o organizzata nella zona giorno, la scelta di Tavoli e Sedie è vincolata allo spazio disponibile: come regola generale ricordate che l’ingombro di un posto per il commensale è di 45-60 cm; andranno lasciati 75-90 cm fra il tavolo e l’eventuale parete dietro per spostare liberamente le sedute; la zona di passaggio intorno al tavolo va calcolato di 90-100 cm, nonché fino a 120 cm se vicino si trova una porta. Le linee pensate dai migliori produttori permettono di scegliere fra tavoli rotondi, tavoli rettangolari, quadrati oppure ovali. Le sedie, da coordinare con i tavoli, devono innanzitutto essere confortevoli e pratiche, oltre che gradevoli alla vista. La scelta di Tavoli e Sedie dipende poi dal mood generale del locale e del suo arredamento, con cui vanno abbinati. Per quanto concerne le finiture, esiste solo l’imbarazzo della scelta: legno, vetro, metallo, pietra, laccati sono alcune delle opzioni offerte.